Archivia Settembre 29, 2012

FIR : Selezione Regionale U16

Gli atleti in elenco pdf della ASD Amatori Tivoli Rugby, D’Armini Federico, Montebove Daniele, Panci Mirko, Precup Aurel Bogdani, Seicaru Andreas sono convocati per l’allenamento il giorno giovedì 4 Ottobre 2012 alle ore 15.00 presso campo CUS in Viale Tor di Quinto 64 – Roma. L’ appuntamento al campo è alle ore 14.30 e gli atleti sono pregati munirsi di  vestiario per allenamento.Le Società sono pregate di comunicare le indisponibilità dei giocatori contattando il Tecnico Regionale Regionale  Sig. Francesco Galgani al n. 334/683579 o il  Dirigente Sig. Giuliano D’Ambrosio al n. 348/5146166 166.
Qualora aveste dei giocatori di interesse, non menzionati nell’elenco potete
contattare telefonicamente il Tecnico Regionale, oppure inviare una e-mail all’indirizzo all.galganifrancesco@federugby.it

 

Scarica documento PDF : Convocati_U16

Intervista del presidente Piervenanzi al giornale XL

L’Amatori Tivoli Rugby è al lavoro per preparare un’altra grande stagione. La società del presidente Maurizio Piervenanzi propone alcune novità per un’annata agonistica che si annuncia molto interessante. La questione del Campo Ripoli si risolverà solo a novembre, ma la Tivoli Rugby è sicura del cambiamento storico. “Nulla da togliere al nostro impianto storico del Roccabruna, ma il passaggio al Campo Ripoli per il mini rugby vale tantissimo – dichiara il presidente Piervenanzi -. Finalmente entriamo nel cuore della nostra amata città, logisticamente un vantaggio per le famiglie. Inoltre portiamo il rugby sul sintetico e questo è un altro aspetto da non sottovalutare”. Poi c’è il sociale, molto a cuore alla Tivoli Rugby. “Abbiamo stretto un accordo con la Onlus Avaz e le nostre giovanili giocheranno con lo stemma dell’associazione (nella foto, ndr) – prosegue Piervenanzi -. Il nostro obiettivo è quello di costruire un campo sportivo all’interno di un villaggio in Camerun per aiutare il lavoro dell’Avaz. Ringrazio personalmente la collaborazione di Marco Di Lorenzo, speriamo di poter realizzare insieme questo sogno”. L’Avaz è nata il 3 ottobre 1985 su iniziativa di un gruppo di persone impegnate nel sociale e spinte da un comune ideale di solidarietà: aiutare le popolazioni povere del mondo contribuendo alla promozione dello sviluppo e della pace. Da non sottovalutare l’aspetto agonistico: “Con la prima squadra puntiamo al nostro solito campionato di vertice in Serie C. L’innesto di Damiano Massari come allenatore è stata una scossa per tutto il gruppo, ci voleva un cambiamento dopo otto anni. La collaborazione atletica di Andrea Giocondi non può che aumentare la nostra offerta sportiva e vedere lavorare Maria Cristina Tonna con i più piccoli è veramente un piacere”.

Il presidente Piervenanzi con la maglia dove è stampato il logo dell’associazione Avaz

Corso per l’uso dei defibrillatori

Con l’approvazione dal Consiglio dei Ministri del Decreto Balduzzi sono arrivate nuove predisposizioni di linee guida per idonee certificazioni mediche e per l’effettuazione di controlli sanitari su chi pratica sport e per la dotazione e l’impiego nelle società sportive e dilettantistiche di defibrillatori semi-automatici ed eventualmente di altri dispositivi salvavita. Per questa ragione gran parte del mondo medico riteneva opportuna la dotazione di un defibrillatore in ogni campo sportivo. La società Amatori Tivoli Rugby organizza un corso BLSD/IRC 2012 (secondo le linee guide) aperto a personale non sanitario che si svolgerà nei locali del campo di Roccabruna con personale specializzato.
Finalita’ del corso:
-acquisire e schematizzare le conoscenze relative alla gestione dell’arresto cardiocircolatorio con defibrillatore semiautomatico esterno secondo linee guida Italian Resuscitation Council
-saper riconoscere l’arresto cardiocircolatorio e saper gestire un’equipe di soccorso in caso di arresto cardiocircolatorio e mettere in atto le manovre ed i protocolli per il trattamento con defibrillatore semiautomatico dell’arresto cardiocircolatorio
-acquisire capacita’ di autocontrollo in risposta a situazioni critiche
-acquisire capacita’ di gestione dell’equipe di soccorso in emergenza e l’utilizzo precoce del defibrillatore semiautomatico
svolgimento del corso:
il corso e’ composto da una parte teorica e di una parte pratica con addestramento su manichino PER UN TOTALE DI 5 ORE(8.30/13.30)
c’e’ una valutazione finale teorica-pratica,nel caso in cui le due prove vengano superate si acquisisce il certificato numerato di ESECUTORE BLSD/IRC
costo del corso 70 euro +iva al 20%
comprensivo di manuale originale IRC+ Pocket mask
Responsabile corsi dr.ssa Simona Curti
Dirigente medico DEA Anzio/Nettuno
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Specialista in Anestesia e Rianimazione
Direttore corsi BLSD/IRC e PBLS/IRC
Istruttore ACLS/ANMCO- PBLS/ANMCO- ILS/ANMCO
ISTRUTTORI:
Dr.ssa Certo Alessia
Dr.ssa Dal Piaz Rita
Dr.Marra Fabrizio
Dr.Pafi Marco
CPSE Castaldi Cinzia
Il consiglio è di partecipare pechè oltre al fatto legislativo è sicuramente un acosa in più da apprendere.
Le persone colpite ogni anno da morte cardiaca improvvisa sono circa 60mila, di tutte le fasce d’età, con circa mille giovani sotto i 35 anni. Tra gli sportivi rappresenta il 90-95 per cento delle cause di decesso e nei giovani che fanno sport la mortalità è 2,5 volte superiore rispetto a chi non lo fa. Per questa ragione gran parte del mondo medico riteneva opportuna la dotazione di un defibrillatore in ogni campo sportivo.
Per ulteriori informazioni chiedere in segreteria