Andiamo in serie C1…..

Andiamo in serie C1…..

Promozione in vista per la Tivoli Rugby, le aquile tiburtine sbarcheranno per la prima volta nella loro storia in serie C1.. Per i ragazzi di mister Alberto Bitocchi, arrivati quinti nel loro girone di C2 (campionato a 12 squadre), un’ottima notizia in vista della prossima, molto più impegnativa, stagione in una serie interregionale. La promozione è stata ottenuta grazie alla bontà del lavoro della società, una delle due sole squadre di C2 ad avere tutte le categorie giovanili (Under 14, 16 e 18), requisito ora diventato indispensabile per salire di categoria. “Siamo stati promossi di diritto – ha commentato il presidente della Tivoli Rugby, Maurizio Piervenanzi – e premia il grande lavoro fatto negli anni da tutta la società. In passato, più volte, potevamo ambire a vincere ma, oltre a non avere tutte le categorie giovanili, eravamo frenati dal problema del nostro impianto che, per la nuova categoria, sarebbe inadeguato. Ora speriamo che si concretizzi quanto promesso dal Sindaco, ovvero che ci sia data la possibilità di utilizzare il campo C dell’Olindo Galli”. “Questa promozione – prosegue Piervenanzi – testimonia come la nostra sia una società sana che, ad oggi, conta circa 200 atleti dalla prima squadra alle giovanili. A loro vanno aggiunti altri 100 ragazzi dei progetti in collaborazione con le scuole, la Baccelli di Tivoli e la Giovanni XXIII di Villanova di Guidonia”. Nuova categoria, nuovo stadio (si spera) e nuova organizzazione: “La serie C per noi sarà un grande impegno, partiamo con un anno zero. Sarà una sfida importantissima per cui servirà una ristrutturazione della società, occorre maggiore organizzazione per affrontare un campionato così impegnativo. Poter cambiare stadio, poi, per noi sarebbe una grande opportunità ed una grandissima risorsa”. Sul fronte sportivo si parte già con una certezza, la conferma del mister Alberto Bitocchi che ha ben guidato le aquile tiburtine in questo campionato. “Poi stiamo avviando un’importante collaborazione con una società di Roma, la Primavera Rugby (impegnata nei playoff per la serie A, ndg), per uno scambio di risorse e di giocatori. Così potremmo dare l’opportunità ai ragazzi di confrontarsi in campionati più alti”. “Vedo tutte le possibilità di far bene, vorremmo dare alla nostra città qualcosa di importante livello interregionale e nazionale”. (testo pubblicato sul giornale XL)IMG_1060

AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi.