Barcelona: estamos próximos de usted

Barcelona: estamos próximos de usted

Cotti in fronte

Si avvicina l’appuntamento di fine stagione che porterà i ragazzi tiburtini a confrontarsi con squadre provenienti dalla Francia, dall’Inghilterra, dalla Scozia, dall’Argentina e non si escludono altri ospiti dal resto del mondo. Il prestigioso torneo cui prenderanno parte i Cotti in fronte* è il Barcelona Seven Memorial Santi Otero che si terrà il 22 e il 23 maggio nella splendida cornice della città catalana a 5 minuti dalla spiaggia di Mar Bella, nei pressi del complesso del Porto Olimpico di Barcellona e vicino al centro festaiolo della città ovvero Las Ramblas e Maremagnum. Barcelona Sevens è destinato ad essere una festa del rugby e i ragazzi non vogliono di certo stare fermi ai lati a guardare gli altri ballare in mezzo alla pista.

Non si parla d’altro a Roccabruna, un po’ per l’emozione che si ha sempre nell’affrontare un torneo internazionale, ma soprattutto grazie alla complicità dell’inadeguata gestione della competizione Coppa Lazio da parte degli organizzatori, che per due settimane di fila ha visto gli avversari del Tivoli Rugby rinunciare a scendere in campo. Questo ha permesso aii ragazzi di poter dedicare più tempo per provare gli schemi e per testare la resistenza fisica in vista del grande sforzo che dovranno sostenere.

Per chi non lo sapesse ecco alcune nozioni sul rugby a 7 (rugby seven): Il campo ha le stesse dimensioni di quello del rugby a 15, i giocatori in azione sul campo sono 7 e altri 5 sono pronti a sostituirli; alle mischie ordinate e alle rimesse laterali partecipano 3 giocatori. La partita si divide in 2 tempi di 10 minuti l’uno con intervallo di 2 minuti quando si tratta della partita finale di un torneo importante, altrimenti ogni tempo dura 7 minuti con intervallo di 1 minuto. Nel caso di parità alla fine dei tempi regolamentari la partita continua fino a quando una squadra segni per prima dei punti. La trasformazione di una meta avviene calciando in drop e non è prevista la possibilità del calcio piazzato, mentre la squadra a riprendere il gioco dopo la realizzazione di una meta è quella che la ha realizzata (a differenza del rugby union in cui inizia il gioco la squadra che subisce la meta). Ogni cartellino giallo implica la sospensione temporanea di un giocatore per 2 minuti.

Buena suerte Cotti in fronte da tutto il Tivoli Rugby

*selezione internazionale della Valle dell’Aniene. Essa non partecipa ad alcun campionato, non ha un campo di gioco, non ha una sede, non ha giocatori tesserati. È una squadra a cui si accede per “invito”. Non si pagano quote d’iscrizione, non si fa domanda d’ammissione. Occorre solo essere buoni giocatori di rugby ed essere invitati.

Per tutti i partecipanti al torneo e relativi accompagnatori prego leggere la pagina relativa alle informazioni
AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi