Torneo Città di Tivoli: 500 ragazzini per il rugby


Domenica è il grande giorno, il primo torneo CITTÀ DI TIVOLI

Un grande evento sportivo che si svolgerà il 14 aprile dentro le mura cittadine di #Tivoli che vedrà coinvolti più di 500 ragazzini delle categorie #minirugby Under 6-8-10-12.

SOCIETÀ PARTECIPANTI
– Tivoli rugby
Rugby Anzio Club
ASD Arnold Rugby
Barbarian Schools Rugby Club ASD
Rugby Benevento
Ceccano Rugby
Ciampino rugby club
Draghi Rugby Telese
Flaminia Rugby Club
Rugby Frascati Union 1949
Rugby Lanuvio
Lupi Frascati Rugby FC
Pescara Rugby
SAMBUCETO RUGBY
SORA RUGBY
Teramo Rugby 1976
torvajanica rugby

Vi aspettiamo numerosi a campo Ripoli

In preparazione il primo Torneo Città di Tivoli dedicato al mini rugby

La Tivoli Rugby organizza per il 14 aprile il primo torneo Città di Tivoli: Torneo  riservato agli atleti in regola con il tesseramento FIR per l’anno sportivo 2018/2019 per le categorie under 6/8/10/12.
Vediamo da un punto di vista pratico come si svolgerà: il riconoscimento (unico per la giornata), sarà effettuato secondo le procedure F.I.R. Le Società dovranno presentare tutta la documentazione e gli elenchi degli atleti presso la segreteria del Torneo entro le ore 9,00.

L’elenco dei giocatori deve essere in triplice copia e contenere nome, cognome e datadi nascita completa di giorno, mese e anno, oltre al numero di tessera FIR delgiocatore, dell’Accompagnatore e dell’Allenatore.
Una copia dell’elenco gara verrà data in consegna all’Accompagnatore, che la terrà adisposizione dei Direttori di gara o degli Organizzatori, per tutta la durata del Torneo.Non sono ammesse modifiche o integrazioni di nuovi nominativi all’elenco dopole ore 9.30

1. Equipaggiamento squadre

Ogni Squadra dovrà avere due mute di maglie di colore diverso.
Le scarpette dei giocatori dovranno essere muniti di tacchetti previsti dal regolamento FIR.
I Direttori di gara dovranno controllare la conformità dei tacchetti.

2. Sanzioni

Il giocatore espulso dall’Arbitro non potrà essere riutilizzato nella partita in corso edè automaticamente espulso anche per la successiva, salvo successive sanzioni disciplinari che potrà erogare il Giudice Sportivo.
L’espulsione di un Accompagnatore o Allenatore comporta automaticamente l’esclusione da tutto il Torneo; in seguito potrà essere giudicato dalla GiustiziaFederale.

Gli Accompagnatori, i Dirigenti e i giocatori in “panchina” dovranno sostare adalmeno due metri dalle linee laterali o dal fondo campo.
Nelle aree di gioco è permesso l’ingresso solo ai tesserati in elenco; tale norma sarà fatta rispettare dai Responsabili di Campo nominati dall’Organizzazione.

3. Classifiche

La compilazione delle classifiche ed eventuali casi di parità sarà disciplinata così come previsto dal R.O. della F.I.R. art. 104, salvo le seguenti limitazioni:

a. Gironi di qualificazione all’italiana:

Punteggio: 2 punti per ogni gara vinta, 1 punto per ogni gara pareggiata, 0 punti per ogni gara persa, se alla fine del girone di qualificazione, due o più squadre, risultassero a pari punti, si applicheranno i seguenti criteri, come da ordine in elenco:

  1. a)  Maggior numero di mete segnate da ciascuna squadra negli incontri tra loro disputati,
  2. b)  Differenza attiva o differenza passiva tra la somma dei punti segnati e la somma dei punti subiti da ciascuna squadra in tutti gli incontri del girone,
  3. c)  Minore età media di tutti i giocatori inseriti nell’elenco vidimato.b. finali:

Nel caso di pareggio alla fine dei tempi regolamentari, si effettuerà un ulteriore tempo supplementare di dieci minuti massimi, con la regola della “Golden meta”.
In caso di parità le squadre saranno considerate vincitrici ex aequo.
Dal 4° posto in poi saranno considerati tutti alla pari.

4. Mancata presentazione

La mancata presentazione a una gara comporta la perdita della partita e un punto di penalizzazione in classifica.
Il Direttore del torneo potrà infliggere la sanzione per mancata presentazione allesquadre che non siano pronte a iniziare l’incontro dopo 5 minuti dalla chiamata delresponsabile di campo.

Il regolamento di gioco, salvo quanto previsto in questo, è quello della F.I.R. riservato alle categorie under 6 – 8 – 10 – 12
La durata degli incontri per ciascuna categoria sarà a TEMPO UNICO per unadurata che sarà stabilita e comunicata dell’organizzazione del torneo, rimane comunque imprescindibile il rispetto del tempo massimo di gioco per le varie categorie.

6. Obbligo di partecipazione

L’obbligo di partecipazione a gare di tutti i giocatori deve intendersi nel corso delTorneo.

7. Reclami
Non sono ammessi reclami di nessun tipo.

Gironi e campi di gioco saranno comunicati tempestivamente alle società inscritte.

Per informazioni rivolgersi alla segreteria del torneo.

Livio Nobili – 3357126817 

Maurizio Piervenanzi – 3356887168

Nicola Cipri – 3403704251

email – amatoritivolirugby@gmail.com

La Seniores accede ai play off

La Tivoli Rugby accede ai play off dopo aver vinto 43 a 13 in casa della Rugby X Roma, facendo giocare anche qualche elemento della Under 18. I nostri ragazzi  disputeranno la prima partita dei gironi dei play off domenica 17 febbraio affrontando in un unico girone altre 5 squadre: Rugby Roma, Montevirginio, Primavera Rugby, Segni, Campoleone. Una stagione in serie C2, scelta dalla società per garantire il prosieguo del campionato ed ottemperare agli adempimenti federali, ma che lascia ben sperare nel futuro. La società aspetta con ansia l’inizio dei lavori per il campo C all’Olindo Galli per partecipare al bando, che per un problema tecnico ha visto allungare i tempi di realizzazione.

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.