Facciamo chiarezza per l’accordo tra Tivoli Rugby e Nuovo Salario

Facciamo chiarezza per l’accordo tra Tivoli Rugby e Nuovo Salario

A tutti i soci,
intendiamo informarvi tempestivamente della evoluzione dei rapporti fra la nostra società e il Rugby Nuovo Salario con cui abbiamo portato avanti con soddisfazione e successo una collaborazione per la formazione congiunta di una squadra under 14 e under 16 nella scorsa stagione che hanno onorato le loro società di appartenenza e il rugby. Basti pensare al raduno pre campionato a Percile di inizio settembre che ha visto coinvolti i ragazzi con una armonia tra di loro, armonia che non riscontriamo a livello dirigenziale.
In questa stagione abbiamo, comumque, intenzione di ripetere l’esperienza di successo del passato ma ci stiamo confrontando con alcuni problemi che mettono a rischio il tutto:
• La scelta da parte nostra di un allenatore che i nostri amici del Nuovo Salario Rugby riescono ad accettare solo con uno sforzo inaudito. Su tale scelta ci sono stati pesanti attriti fra le società con un finale di accettazione sofferta da parte del Nuovo Salario.
• Un piccolo drappello di genitori, i cui figli sono soci del Nuovo Salario ma tesserati Tivoli Rugby, ritengono opportuno seguire il calendario di allenamento del Tivoli Rugby al campo di Roccabruna senza alcuna autorizzazione del loro club (cosa che avveniva tralaltro anche lo scorso anno senza problemi sesalariompre per la categoria Under16). Abbiamo sottolineato che il perseguire la soddisfazione dei propri figli passa attraverso regole che devono essere rispettate da società, dirigenti, genitori e atleti. Nonostante l’evento meriti una reprimenda da tarare nel suo livello, i nostri amici del Nuovo Salario pensano che i “colpevoli” dovrebbero essere espulsi.
Stiamo lavorando su questi problemi che potrebbero apparire banali ma che determineranno il futuro delle nostre società e ci inducono a una riluttanza di cui ci scusiamo nel fornire risposte alle vostre domande.
Il consiglio direttivo

AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi