L’Agenzia Nazionale per i giovani scende in campo con la Fir per il 6 Nazioni

L’Agenzia Nazionale per i giovani scende in campo con la Fir per il 6 Nazioni

L’Agenzia Nazionale per i Giovani (ANG), sarà partner della Federazione Italiana Rugby per le prossime partite casalinghe allo Stadio Olimpico di Roma dell’edizione 2012 del Sei Nazioni.
L’ANG, in collaborazione con il Dipartimento della Gioventù, ha scelto la FIR e in particolare il prestigioso Sei Nazioni per promuovere, attraverso i valori positivi del rugby che accomunano anche l’Agenzia Nazionale per i Giovani, quei principi come: la solidarietà e la tolleranza, la conoscenza, la comprensione e l’integrazione culturale tra i giovani di Paesi diversi, lo sviluppo delle attività e della capacità organizzative, che sono alla base della mission dell’ANG nel settore della gioventù.

“Promuovere l’educazione dei giovani attraverso i valori dello sport è una delle priorità della Commissione Europea del 2012” – ha commentato oggi Paolo Di Caro Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani – “L’Agenzia negli ultimi anni ha sviluppato una serie di attività finalizzate a pensare lo sport come strumento di promozione di stili di vita sani. Progetti come il Diego Dominguez Rugby Camp, ma anche importanti partnership con i mondiali di pallavolo, i mondiali di beach volley e la collaborazione con la FIR in occasione del Sei Nazioni di quest’anno, rappresentano un’occasione per trasmettere i reali valori dello sport. Il rugby, in particolare, – continua – basandosi su principi come il senso di squadra ed il rispetto reciproco, riesce ad essere esemplificativo di un modello di vita sano, oltre a rappresentare una perfetta metafora della vita, dove passione, forza di volontà, senso di squadra , rispetto delle regole e dell’avversario vengono esaltate in ogni momento. Lo sport è uno efficace strumento di educazione non formale, che mira a coinvolgere attivamente i giovani stimolandone lo spirito di gruppo, la collaborazione, la sana competizione e la lealtà e favorendone l’integrazione. Condividere e sposare simili iniziative aiuta l’Agenzia Nazionale per i Giovani ed il Dipartimento della Gioventù a veicolare i propri messaggi e ad intensificare le misure che noi adottiamo finalizzate ad offrire ai giovani nuovi strumenti e stimoli per essere cittadini attivi e responsabili.” La partnership in occasione dei due incontri, previsti per l’11 febbraio contro l’Inghilterra e del 17 marzo contro la Scozia, permetterà a ANG di godere di un’ampia visibilità, declinata in differenti iniziative: dalla presenza del logo sul materiale promozionale legato al Sei Nazioni e sul sito federale, alla diffusione di messaggi chiave attraverso i led luminosi e degli altoparlanti dello Stadio Olimpico, inoltre 100 palloni da minirugby saranno donati ad alcune scuole primarie e secondarie del Comune di Roma. L’iniziativa, svolta in concerto tra il Dipartimento della Giovantù, ANG e FIR, è tesa a lasciare un messaggio concreto e positivo per ribadire l’importanza di come l’attività sportiva a scuola aiuti a crescere bene.

zp8497586rq
AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi