L’Amatori Tivoli Rugby ai nastri di partenza

L’Amatori Tivoli Rugby ai nastri di partenza

Wacko's Campionato Nazionale delle Scuole 2009

Tivoli – Spira aria di cambiamento dalle parti di Rocca Bruna e la novità più importante è il cambio di denominazione. A partire dal prossimo campionato la Tivoli Rugby disputerà tutti gli incontri con il nome Amatori Tivoli Rugby. Le nuove cariche sono le seguenti: Presidente Maurizio Piervenanzi; Vicepresidente Gianni Molinari, Tesoriere Giulio Sanfilippo, Consigliere Livio Nobili. Nessuna inversione di rotta ma solo la ferma convinzione di dover dare una base solida all’assetto societario. Nelle prossime settimane verrà ufficializzato l’organigramma al completo e soprattutto il main sponsor che affiancherà la neo società nel percorso di miglioramento.
Altra novità è la riforma dei campionati prevista dalla Federazione Italiana Rugby (FIR). Per le società che lo scorso campionato hanno disputato la serie C elite è stato creato un girone interregionale. La nuova società ha deciso di non fare il salto di categoria – che pure gli sarebbe toccato di diritto- per permettere al gruppo di trovare coesione e di migliorare l’intesa. Infatti, nell’arco della stagione, l’allenatore Claudio Angeli potrà fare affidamento su un gruppo di esperti rugbisti al quale saranno affiancati , di settimana in settimana, i promettenti ragazzi dell’under 20.

Under 17

Intanto, dal 31 agosto, il centro sportivo Rocca Bruna si è di nuovo animato. Dalle 16 alle 22 è tutto un via vai di famiglie e di giovani.
Le prime due settimane sono dedicate alla preparazione fisica dei ragazzi che, coordinati dai preparatori Roberto Melillo (Senior, Under 20) e Roberto Blasimme (settore giovanile), si riavvicinano in maniera graduale allo sforzo fisico evitando così di correre rischi di natura fisica.
A partire dalla terza settimana verrà gradualmente inserito anche il lavoro tecnico. Le squadre svolgeranno allenamenti differenziati con i responsabili tecnici lavorando anche sugli schemi per potersi meglio adattare alle migliorie introdotte dall’ International Rugby Board e recepite dalla Federazione Italiana Rugby per il campionato 2009/2010.
Contemporaneamente alla ripresa delle attività agonistiche, lo staff dirigenziale metterà in atto tutti gli interventi di gestione necessari per una perfetta fruizione delle infrastrutture del Centro Sportivo Rocca Bruna da parte dei rugbisti, delle loro famiglie e dei tifosi della palla ovale.
Si è proiettati al futuro senza scordare il presente che, al Rocca Bruna, si chiama settore giovanile. Tutti gli sforzi, economici e di risorse umane, sono indirizzati alla crescita dello stesso, le rappresentative dell’ Under 18 e dell’under 16 siamo sicuri che daranno molti motivi di vanto alla società tiburtina.
Sarà una stagione intensa e importante per le rappresentative che indosseranno l’amaranto blu tiburtino.

Pasquale Giordano

(“Il cittadino” Anno XXV – Settembre 2009 – Numero 8 – pagina 33 )

AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi