Presentato il 6 Nazioni a Roma

Presentato il 6 Nazioni a Roma

Non ci saranno solo quindici Azzurri sul campo, domenica 3 febbraio, per la prima giornata del 6 Nazioni 2013 contro la Francia. Lo Stadio Olimpico di Roma ospitera’ una moltitudine di giocatori che hanno fatto la storia, passata e presente, dell’Italrugby. Il presidente della Fir, Alfredo Gavazzi, ha annunciato oggi nel corso della conferenza stampa istituzionale di presentazione del Torneo che si e’ tenuta nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, che in occasione del turno inaugurale del 6 Nazioni tutti gli atleti che hanno indossato la maglia della Nazionale Maggiore sono stati invitati a ricevere il cap ufficiale, istituito la scorsa primavera alla vigilia della partenza per il tour estivo nelle Americhe. Il 3 febbraio, dunque, Azzurri di tutte le eta’ o figli e nipoti in rappresentanza dei giocatori della Nazionale non piu’ in vita parteciperanno alla prima cerimonia collettiva di consegna dei cap nella storia del rugby internazionale: circa 400 dei 627 giocatori che hanno rappresentato l’Italia tra il 20 maggio del 1929 e il 24 novembre del 2012 hanno gia’ dato la propria adesione preventiva e domenica mattina, prima del calcio d’inizio, riceveranno il cap, tradizionale segno distintivo destinato ai giocatori che abbiano rappresentato il proprio Paese a livello internazionale .Rugby_union (pictogram)

AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi