Il sogno si è avverato: il campo C dell’Olindo Galli è stato affidato alla Tivoli Rugby

Il sogno si è avverato: dopo svariati anni il campo C dell’Olindo Galli è stato affidato alla Tivoli Rugby con un regolare contratto di affitto con il comune. “Devo ringraziare tutto il lavoro svolto dagli uffici comunali, dai dirigenti comunali Lucci e Rapalli, dalla perseveranza del sindaco Proietti e il consigliere Terralavoro. Un progetto che premia il lavoro unanime, ma ahime – dichiara il presidente Maurizio Piervenanzi – non concluso per via del sinkole (una sorta di buca dove passa dell’acqua) che si è creato su una parte estrema del terreno. Questo ha fatto si che il campo venisse ridotto e utilizzabile solo per gli allenamenti e tutta l’attività del  mini rugby.”

Sono in corso ipotesi per dotare la nostra città di un campo regolamentare per far disputare il campionato di serie C alla nostra formazione . L’appuntamento per inizare l’attività rugbistica all’Arci è per  martedì 2 marzo per i Seniores e sabato 6 marzo ore 15,30 per il mini rugby.

“Gli allenamenti continueranno – il martedì e il giovedì al Parco Malala a Villa Adriana e poi tutti i giovani rugbisti presenti sabato pomeriggio presso il nuovo campo dell’Arci” afferma il coordinatore tecnico mister Christian Salierno

Per informazioni tel. 320 1898365 tel. 335 6887168

Torna il Sei Nazioni di rugby senza terzo tempo

Torna il Sei Nazioni di rugby, con un’edizione speciale rispetto agli anni scorsi, rispetto alle caratteristiche alla tradizione di un evento come questo, ovvero la totale mancanza del Terzo Tempo, causa pandemia. Al Foro Italico manchera’ il fiore all’occhiello dell’ospitalita’ italiana, ma manterra’ il fascino di un evento storico come solo il Sei Nazioni puo’ essere. Presentata l’edizione 2021 del torneo, che si aprira’ il 6 febbraio proprio con l’Italia, che giochera’ a Roma contro la Francia. Le altre partite in casa degli azzurri sono in programma il 27 febbraio, Italia-Irlanda, e il 13 marzo, quando a Roma arrivera’ il Galles. “Questo torneo inaugura la stagione internazionale dell’anno 2021- ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malago’- E’ in concomitanza con Cortina, apre una lunghissima avventura che ci portera’ alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi di Tokyo”. oltre a Malago’, erano presenti il Capo Allenatore della Nazionale, Franco Smith, il capitano azzurro Luca Bigi, Alfredo Gavazzi, presidente della Federazione Italiana Rugby, Virginia Raggi, sindaca di Roma, Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute, Alessandro Araimo, amministratore delegato di Discovery Italia.

“Abbiamo una squadra molto giovane- ha esordito Franco Smith durante la conferenza stampa- con una eta’ media di poco superiore ai 24 anni. Spaventarmi? C’e’ bisogno di coraggio e dare l’esempio. Questa e’ una squadra in costruzione e i giovani di qualita’ devono fare esperienza anche in campo. E’ cosi’ che possiamo arrivare a raggiungere l’obiettivo che tutti ci siamo preposti. Non sono tornato in Italia per fare la comparsa o per partecipare: voglio costruire – insieme a tutto lo staff e ai giocatori – una squadra che possa raggiungere risultati importanti sia a breve che a lungo termine”.

Le partite

Il programma si apre sabato 6 febbraio 2021 alle 15.15, con la gara inaugurale Italia-Francia (diretta tv su DMAX, diretta streaming su Discoveryplu), che allo Stadio Olimpico di Roma mette in palio anche il Trofeo Garibaldi. Gli azzurri, che non vincono con i galletti dal 2013, vogliono partire forte, i francesi invece mettere il primo mattone per la costruzione della casa chiamata titolo finale.

Alle 17.45, poi, l’Inghilterra campione in carica riceve la Scozia a Twickenham (diretta tv su MotorTrend, diretta streaming su Discoveryplus), per una partita sempre carica di aspetti tecnico-tattici, ma anche emozionali, che assegna anche la Calcutta Cup, attualmente tra le mani degli inglesi.

Domenica 7 febbraio, infine, alle 16 (diretta TV su MotorTrend, diretta streaming su Discoveryplus), il Galles, reduce da un anno 2020 molto difficile, con la caduta al nono posto del ranking mondiale, ospita un’Irlanda indecifrabile nella corsa al titolo.

Matteo Drudi alla corte del Benetton Rugby

Il Benetton Rugby ha ufficializzato il gruppo composto dai 6 permit players, sotto contratto con il club biancoverde, che integreranno la rosa in vista della prossima stagione. Si tratta degli atleti: Filippo Alongi,,Riccardo Favretto, Paolo Garbisi, Gianmarco Lucchesi , Manuel Zuliani e il nostro Matteo Drudi.

Matteo è cresciuto rugbisticamente nella Tivoli Rugby per poi passare all’Unione Rugby Capitolina, per poi difendere i colori del Frascati Rugby Club. È stato ammesso al primo anno accademico del centro di formazione FIR Under 18 nella stagione 2016/2017.

Invitato un anno fa ad aggregarsi al raduno estivo del Benetton Rugby, Drudi ha rappresentato la nazionale italiana nelle selezioni Under 17, Under 18 e Under 20. Ha partecipato al Mondiale U20 2019 e al Sei Nazioni U20 2019 e 2020, raccogliendo in totale 13 presenze e 3 mete.

Un sincero ed affettuoso augurio da tutta la famiglia della Tivoli Rugby

Sei Nazioni 2018: i prezzi dei biglietti

La Federazione Italiana Rugby ricorda che è possibile acquistare abbonamenti e biglietti singoli in vista del Sei Nazioni 2018.
La squadra di Conor O’Shea sarà impegnata due volte in casa allo stadio Olimpico di Roma, rispettivamente contro Inghilterra (nella giornata inaugurale, domenica 4 febbraio alle 16) e Scozia (nella giornata conclusiva, sabato 17 marzo ore 13.30).  Abbonamenti e biglietti singoli sono in vendita, come sempre, presso i canali messi a disposizione dal ticketing partner ufficiale di FIR (a questo link tutte le informazioni).

Di seguito invece i dettagli sul costo di abbonamenti e ingressi singoli.

sixnation

ABBONAMENTO 2 GARE
Itallia vs Inghilterra  Italia vs Scozia

Monte Mario Top  €144 €115
Monte Mario €112 €90
Tevere Top  €120 €96
Tevere  €96 €77
Distinti  €64 €51
Curve  €48 €38