TIVOLI RUGBY VS NOTABILA 17 A 10

TIVOLI RUGBY VS NOTABILA 17 A 10

Ennesima prova d’orgoglio dei ragazzi della Tivoli rugby, contro una Notabila che ha dimostrato di essere una squadra forte, grazie anche a dei volti nuovi che abbiamo avuto modo di vedere nella gara odierna.
Grande pressione fin dal calcio d'inizio da parte dei nostri ragazzi, un predominio di campo che nel primo tempo non ha mai visto i nostri avversari avvicinarsi alla linea della nostra 22, piuttosto non abbiamo finalizzato tutto quello che avremmo potuto concludere al meglio.
I primi minuti sono stati davvero di esempio, come dicevo grande pressione, ma in un paio di occasioni non riusciamo a concludere a meta più per nostri demeriti, che per meriti degli avversari.
Ffinalmente, grazie ad una superiorità indiscutibile dei nostri avanti, riusciamo a sfondare sul lato destro dell’attacco, e con Marco Allfonsi otteniamo quella meta che ci era venuta a a mancare nelle precedenti occasioni. La successiva trasformazione di Nico ci porta sul 7 a 0.
La difficoltà dei nostri avversari nelle fasi di attacco, li porta a cercare di sfruttare la benché minima occasione, tanto che, grazie ad un calcio di punizione davvero ben calciato visto la notevole distanza, riescono a ridurre il risultato, e chiudere il primo tempo con solo 4 punti di distacco. I nostri tentativi di calcio non portano ad alcun risultato, anche alcuni calci che potevano essere facilmente trasformati, vengono falliti.
Il secondo tempo è più o meno lo specchio del primo, Tivoli che pressa notevolmente, Notabila che si difende con aggressività. Ad un certo punto, però, una nostra azione giudicata antisportiva dall’arbitro, ci costringe a subire il primo e unico cartellino giallo della partita, assegnato a Sperandio. I

notabili sfruttano al meglio la superiorità numerica, ed in un momento sul loro attacco in cui anche Diego Tomassi restava a terra per un colpo subito, andavano in meta sul lato destro della nostra difesa.
Quella che poteva sembrare una beffa , accende nei nostri ragazzi, oltre che gli animi in campo, anche la voglia di dimostrare che la parola fine si scrive all’ottantesimo. Non cambia nulla nella dinamica di svolgimento della partita, rientra Sperandio, e la Tivoli trova nuovamente la meta ancore in situazione di spinta degli avanti. Intervento scorretto della difesa del Notabila e Giulio Nobili approfitta giocando rapidamente forando la difesa e deponendo in meta. La successiva trasformazione fallita conferma ancora una volta la scarsa vena nella trasformazione su calcio da fermo. Il risultato è ora di 12 a 10.
Passa solo qualche minuto, e i blaugrana tiburtini affondano ancora iil colpo, azione ben giocata sulla sinistra dell’attacco, passaggio di Alfonsi che smarca Gianmarco Volpati per la terza meta che chiude virtualmente il match. Inutile aggiungere che la trasformazione verrà nuovamente fallita.
Il risultato non cambia più, nonostante gli sterili tentativi della Notabila di riprendere il risultato.
Gara molto maschia, anche gli avversari si sono ben difesi nell’arte del placcaggio, ma oggi i nostri avanti avevano la marcia in più, i carretti hanno funzionato molto bene. Da notare, finalmente una touche che ha vinto tutti i propri servizi oltre che a “rubare” qualche palla agli avversari, aggressività e voglia di vincere da vendere, risultato indiscutibile, diciamo che per ciò che è stato seminato, il raccolto non è stato all’altezza, meritavamo qualcosa in più.
dandi

zp8497586rq
AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi