TIVOLI RUGBY: SIAMO TORNATI!

TIVOLI RUGBY: SIAMO TORNATI!

Dopo due battute di arresto non previste, i blaugrana tiburtini tornano alla vittoria contro la forte formazione di Oriolo ( R.U.O.T.A.).
Il risultato finale è di 22 a 0, con 3 mete all’attivo per la Tivoli Rugby.
Partita iniziata male, con le defezioni di due componenti della rosa dei 22 partecipanti all’incontro, sostituiti all’ultimo minuto, grazie anche all’esordio stagionale del duttile Sanfilippo.
Ottima la prestazione da tallonatore di Seminara, il quale si è assunto l’onere di sostituire Gravina.
Prima mezz’ora di dominio territoriale del Tivoli, quasi mai Ruota riesce a rendersi pericolosa, ad eccezione di un piazzato non concretizzato, fin quando finalmente veniamo premiati da tanto sforzo, Angeli torna alla meta dopo lunga assenza dal tabellino marcatori, grazie ad uno sfondamento sull’asse destro dell’attacco, Sirbu trasforma la meta con estrema precisione. 7 a 0.
Non passa molto tempo, e sull’asse opposto, Chiacchierini trova il corridoio giusto per superare la difesa del Ruota, e deposita la palla in meta. Questa volta Sirbu non concretizza la trasformazione, quindi il risultato passa sul casino online holland 12 a 0. Fine primo tempo.
Nella ripresa, comincia ad aleggiare il fantasma della precedente partita contro i Corsari dove, a causa di un improvviso quanto imprevisto crollo psicofisico, si era andati dal 18 a 0, al 32 a 18 per gli avversari. Ma

la “testa” è diversa, la squadra si mantiene unita, la pressione iniziale di Ruota è sterile, e il risultato non cambia fino a quando, grazie ad un piazzato di Sirbu, Tivoli ottiene il breack di 1 punto oltre le 2 mete possibili degli avversari, portando il risultato sul 15 a 0 per Tivoli.
Da quel momento il poi, la partita non ha più storia, Ruota non sembra più in grado di tentare una risalita, piuttosto Tivolli, grazie ad una meta di “rapina” di Marraffa che raccoglie una palla mal gestita dal pack di Ruota, allunga ancora, ottenendo altri 7 punti che consolidano il risultato sul 22 a 0.
Peccato per l’ultima azione, l’arbitro fischia la fine su una mischia a pochi metri dalla linea di meta di Ruota ma, come ci ha spiegato in seguito, ha reputato che in caso contrario avrebbe dovuto comunque fischiare un fallo per l’una o l’altra squadra, sanzionando in ogni caso la fine delle ostilità.
Certo è un peccato, la possibilità di una ulteriore meta ci avrebbe permesso di ottenere il bonus di attacco (4 mete), ma personalmente reputo che oggi fosse necessario vincere, la squadra avversaria è un squadra “tosta”, le due sconfitte consecutive dovevano essere dimenticate grazie ad un risultato positivo, risultato ottenuto con una gara eccellente dal primo all’ultimo minuto di gioco, tenuta fisica e mentale di alto livello.
Grandi ragazzi!
dandi

zp8497586rq
AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi