Tornano a volare le aquile tiburtine

Tornano a volare le aquile tiburtine

Schieramento iniziale

Tor Tre Teste Polisportiva Lazio 8 – Amatori Tivoli Rugby 19

Era richiesta una prova di carattere all’Amatori Tivoli Rugbyimpegnato sul difficile campo del Tor Tre Teste Pol. Lazio nella prima giornata del girone di ritorno.

La cronaca
Tivoli, dopo una settimana passata a correggere gli errori fatti nell’ultima di andata, scende in campo con una formazione rimaneggiata. In prima linea fa il suo esordio stagionale il pilone sinistro Sini, mentre vengono schierati dal primo momento: Seminara(tallonatore); Sirbu(apertura); Del Giudice(trequarti ala).
La squadra fatica e non poco a trovare un equilibrio nei primi minuti di gioco, lasciando il pallino del gioco agli ospiti che si rendono pericolosi in più occasioni. Col passare dei minuti, pero, i tiburtini cominciano a macinare gioco trovando la giusta posizione in mischia. La partita d’un tratto viene giocata nei 22 opposti a quelli dove si era stazionato fino ad allora. Vinta la paura Tivoli comincia a produrre bel gioco che viene spesso interrotto dal fischio dell’arbitro che segnala posizioni irregolari dei laziali. Sarà, purtroppo, una costante di tutta la partita: i biancocelesti spesso ricorreranno al fallo (in maniera anche involontaria) per interrompere la trama del gioco avversario. I tiburtini sono lesti a sfruttare queste situazioni di gioco e da due fischi arbitrali nascono le due mete tiburtine siglate entrambe dall’estremo Angeli, bravo ad esplorare la molle difesa ospite.
Nel secondo tempo il gioco è sempre nelle mani dei tiburtini che dimostrano cattiveria agonistica e grinta, anche troppa. Al decimo del secondo tempo si forma una rolling maul all’altezza del centro campo. A guidare il carretto sono gli amaranto blu. La maul avanza e non trova ostacoli, tanto da disunirsi permettendo alla squadra di casa il recupero dell’ovale. La palla viene aperta e prende di sorpresa la linea dei trequarti tiburtini, schierati profondi per ricevere una palla in attacco e bucati al largo.
Il resto del tempo sarà un continuo fischiare dell’arbitro che permetterà al Tivoli di fissare il punteggio sul 8-19 finale. Quattro punti e pensiero rivolto al campo di Acilia dove domenica 31 gennaio ci sarà la Roma Mare Rugby a sfidare i ritrovati tiburtini

interviste e commenti ===>

AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi