COPERTINA

Giornata importante quella di domenica scorsa per i ragazzi della Tivoli Rugby U16 che hanno affrontato il Civita Castellana sul campo neutro di Montevirginio.
Su un terreno reso pesante dal fango si è giocata una partita corretta che ha visto i ragazzi Tiburtini imporsi fin dai primi minuti sul Civita Castellana.
La formazione di Roccabruna selezionata dal capitano della squadra Roberto Ricci perché orfana del proprio allenatore Marco Campana bloccato a casa dall’influenza ma ben supportata da mister Massimiliano Achilli è scesa in campo con la grinta è l’animo giusto per riscattarsi dopo la sconfitta con la Capitolina prima indiscussa del loro girone e con l’obiettivo primario di difendere il secondo posto da un’Arvalia Villa Pamphili sempre all’erta e alle calcagna.
Bello spettacolo per i supporters amarantoblu. La Tivoli non dava spazio all’avversario, touche, ripartenze, mischie, nulla fermava i ragazzi di Villa Adriana che bloccavano ogni azione del Civita Castellana ridotta al solo gioco di difesa. I ragazzi di Marco Campana volevano la vittoria e chiudevano il primo tempo con uno 0-27 che non lascia dubbi. Ma nel secondo tempo qualcosa è cambiato, le troppe energie sprecate per quel gioco aggressivo, i pochi allenamenti a causa dell’influenza che nelle settimane passate ha decimato il gruppo e quel campo/palude nel quale si affondavano gli scarpini, ha fatto sì che la Tivoli non aveva più energia da spendere, non riusciva più a risalire come avrebbe dovuto, lasciava terreno all’avversario che, con punizioni e mischie portava la palla ovale a meta per ben tre volte contro le solo due mete della Tivoli. Risultato finale 15 a 39 (3-7).
Da questa esperienza il gruppo U16 ne esce ancora più rafforzato, consapevole delle proprie potenzialità, tanta grinta, tenacia, capacità, ma conscio anche dei propri limiti.
Prossimo appuntamento domenica 22 in casa contro l’Arvalia, scontro diretto per il secondo posto!
In bocca al lupo ragazzi e fateci sognare!!!

La.Pot.