U16 Tivoli Vs Capitolina 27 – 12

U16 Tivoli Vs Capitolina 27 – 12

Aspettavamo questo confronto da tempo, dal giorno della partita di andata sul loro campo, non potemmo esprimerci al massimo, anche per onore di questo sport che necessita sempre di alte prestazioni in ogni situazione.Lo abbiamo potuto fare oggi, onorando la Capitolina, con un confronto di buon livello tecnico.Possiamo lavorare su un folto numero di ragazzi ben strutturati fisicamente, tecnicamente in crescita, con una grande determinazione ed impegno.Stiamo crescendo come squadra e la prima cosa a cui abbiamo pensato è fare il gruppo, e poi giocare a rugby.Oggi c’eravamo tutti, nei ruoli fondamentali c’eravamo, e finalmente abbiamo potuto misurarci con una realtà e una società come la Capitolina tra le più quotate in Italia, certo non lo dico io, ma la storia di questo nome.Per quanto ci riguarda, sicuri comunque del nostro lavoro, intenso, sin dall’estate scorsa, a piccoli passi giorno dopo giorno con i nostri modesti mezzi, con quello che possediamo, abbiamo preparato la partita odierna, lavorando tutta la settimana su noi stessi, volendo impostare una partita sull’attacco, in tutti i sensi, con la palla per segnare, e senza palla per recuperare. Ho chiesto ai ragazzi una prova di orgoglio pensando solo a quello che sappiamo fare noi senza pensare a chi avremmo affrontato, quindi di essere determinati e vincenti nei punti d’incontro, mettendo pressione sull’avversario per togliergli la possibilità di partire in velocità.Infine ho anche chiesto di non far arrivare gli avversari in difesa ma di anticiparli nell'intervalli con i sostegni pronti a prosegu

ire l’avanzamento, ho chiesto di giocare con passione, determinazione e coraggio come leoni sempre pronti a rialzarsi dopo uno scontro.I ragazzi sono stati bravi, hanno saputo gestire la pressione psicologica del nome della Capitolina,anche nel momento più difficile dell’incontro sono rimasti tranquilli e sereni e hanno continuato a giocare come al loro solito, ringrazio chi è entrato dopo capace subito di mettersi a disposizione della squadra dando il proprio contributo e ringrazio chi è rimasto a disposizione assicurandogli che giocheranno nelle prossime partite perché meritano.Che dire, continuiamo per la nostra strada, cercando di raggiungere gli obbiettivi prefissati, soprattutto per i ragazzi che stanno crescendo dentro questa palestra di vita che è il rugby.Cominciamo a raccogliere i frutti di un lavoro programmato e impostato da molto tempo per diventare adulti sani nella mente oltre che nel corpo.Ecco tutto questo è l' Amatori Tivoli Rugby.

                                                                                                                           Allenatore U16

                                                                                                                           Giulio Checchi

zp8497586rq
AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi