TIVOLI – NOTABILA – 24 a 8

TIVOLI – NOTABILA – 24 a 8

Quinta giornata del campionato di serie C, i nostri ragazzi della Tivoli Rugby, affrontavano i pari grado della Notabila, squadra romana con sede a Tor Tre Teste.
Vittoria con bonus, quella ottenuta alla fine di 80 minuti comunque combattuti, il risultato potrebbe far pensare ad una facile vittoria, ma in realtà i tutti neri di Tor Tre Teste, hanno cercato di vendere la loro pelle il più caro possibile.
I primi venti minuti, infatti, sono stati giocati più o meno alla pari, una leggera supremazia territoriale della Tivoli Rugby, non tale da giustificare eventuali vantaggi a proprio favore.
In una cosa, però, i nostri ragazzi sono stati fin da subito superiori, è nella disciplina, e infatti un meritatissimo cartellino giallo subito dal mediano di mischia della Notabila, viene immediatamente sfruttato dalla Tivoli Rugby, per spingere un “carretto” fin dentro l’area di meta dove, sospinto dai compagni, Andrea Gravina schiaccia la palla in meta, portando in vantaggio la sua squadra. La trasformazione, molto angolata, viene sbagliata da Sirbu, il risultato passa sul 5 a 0.
Preso l’abbrivio, la partita si pone a favore dei blaugrana tiburtini, iniziano delle folate offensive che bucano più volte la linea difensiva della Notabila, una prima occasione conclusa da Amici non viene convalidata dall’arbitro, ma nella ripartenza della stessa azione, una bella penetrazione di Sirbu porta a due le mete per la Tivoli Rugby, meta che lo stesso trasforma da posizione ancora più complicata della precedente. Risultato: 12 a 0.
Il Notabila approfitta, prima della chiusura del tempo, di un calcio di punizione, pali centrati, tutti al riposo sul risultato di 12 a 3.
Il secondo tempo è s

ulla falsa riga del precedente, nessuna possibilità di deconcentrasi, i ragazzi della Notabila sono sempre pericolosi, tanto che riescono a trovare una meta che vuol dire un distacco di soli 4 punti, la meta però non viene trasformata.
Ma la voglia di vincere e la superiorità dimostrata della nostra mischia, ci porta alla realizzazione di altre due mete. Nonostante una seconda meta non assegnata di Fabio Angeli, Mastropietro, alla sua prima meta quest’anno, e Sperandio, concludono due maul in altrettante mete, di cui una sola trasformata, risultato finale 24 a 6, e fischio finale dell’arbitro Stefano Minnocci.
Che dire, 5 partite, 5 vittorie, 3 con bonus, sicuramente i ragazzi in campo non stanno facendo rimpiangere le pedine mancanti in questa stagione, pedine importanti e di grande esperienza, e il gioco espresso è decisamente di buona qualità, grazie a loro al mister Claudio Angeli, e ci si diverte in campo e fuori.
In chiusura, vorrei spendere due parole anche per i ragazzi della Under 16, che sono rimasti in gran numero a vedere la squadra del loro futuro, dopo che nella mattinata si sono sbarazzati facilmente, 7 mete a 2, del Paganica Rugby, bravi, e avanti così, divertirsi giocando, e lavorando ogni giorno con umiltà, è la miscela giusta imposta dal loro allenatore, Giulio Checchi.
Prossimo appuntamento per la senior, domenica prossima, ci attendono i ragazzi della Sabina Rugby, il campo è quello di un paese piccolissimo della Sabina, che tornerò a visitare con grandissimo piacere, Castelnuovo di Farfa, il paesino dove nacque il mio povero papà, e che mai avrei pensato di tornare a visitare dopo tanti anni, per un incontro di sport, di rugby e di amicizia.
dandi

zp8497586rq
AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi