Tivoli Rugby – Rugby Roma Club 14 a 7

Tivoli Rugby – Rugby Roma Club 14 a 7

Terza vittoria di fila per la compagine tiburtina, dopo l’avvio di campionato negativo nella prima giornata. Battuta anche la Rugby Roma Club per 14 a 7, dopo una bella partita giocata in modo “maschio” ma con lealtà da entrambe le squadre, nonostante alcuni gialli che potrebbero far pensare a qualcosa di diverso.
Solito inizio partita con lo studio degli avversarti, scontri duri in ruck, ma entrambe le squadre non trovano la via per la meta. Per circa 25 minuti il gioco ristagna con una leggera supremazia territoriale della Tivoli, fin quando un fallo commesso dal pilone della Rugby Roma crea la prima occasione di punti per la squadra tiburtina. Mennini, alla sua seconda uscita, positiva anche questa, nel ruolo di apertura, non sbaglia, e porta in vantaggio la Tivoli Rugby, vantaggio che viene raddoppiato con un successivo calcio dal limite dei 22, punteggio per il finale del primo tempo, Tivoli 6 Roma 0.
Il secondo tempo vede la Tivoli in vantaggio numerico, il pilone della Rugby Roma, che aveva preso il giallo nella prima parte di gara, si fa dare un secondo giallo per un intervento a spalla chiusa, i due gialli producono un inevitabile rosso che lascia la sua squadra in 14 per oltre un tempo.
Ancora indisciplina, e ancora Mennini regala 3 punti alla propria squadra, portando il punteggio su un 9 a 0 che, a circa 20 minuti dalla fine, dà l’impressione di una partita finita.
Ma la Rugby Roma non ci sta, approfittando di un giallo dato a Torre per un fallo professionale su una chiarissima occasione di meta sventata per un soffio, spinge con tutte le sue forze, e ottiene una meta che rimette in discussione la partita, meta trasformata, punteggio 9 a 7 che lascia ampio spazio per rendere incerto il risultato finale.
E qui, però, esce fuori tutto l’orgoglio della Tivoli, la squadra si ributta in avanti per riprendere le redini del gioco, e dopo una occasione chiara mal sfruttata dai tre/quarti tiburtini, Rosavini, che ricordo classe 1994, su perfetto passaggio di Amici, si invola sulla fascia sinistra, e con un tuffo d’angelo a sorpassare un tentativo di placcaggio, deposita in meta la palla del 14 a 7, che di fatto chiude la partita. Seconda meta del ragazzo cresciuto nella nostre giovanili, che sta sempre più convincendo tutti delle proprie qualità partita dopo partita.
Ma questa è una di quelle sfide che non meritano che si parli di singoli, è stato il gioco corale della squadra, la grande dimostrazione di orgoglio, e la fenomenale voglia di vincere a trascinare tutti i ragazzi al terzo successo di stagione.
Molto contento del gioco espresso il tecnico Massari, che ha visto una squadra esprimere un bel gioco, vogliosa di vincere e di respingere un avversario che ha dimostrato di essere forte, corretto nella durezza dei propri interventi. Squadre molto simili, forti con gli avanti, tre/quarti all’altezza, e alcune personalità individuali che legano i vari reparti, la disciplina, però, è stata dalla aprte della Tivoli Rugby, e questo ha aiutato a far pendere l’ago della bilancia dalla parte della formazione blaugrana tiburtina.
Ora abbiamo una settimana di sosta, causa impegno della nostra nazionale contro Tonga, appuntamento per la domenica successiva, sempre in casa, avversario di turno il Villa Pamphili, la quale ha ottenuto una bella vittoria contro il Civita Castellana, la squadra che ci ha sconfitto nella prima giornata.
Vi attendiamo sempre più numerosi!
dandi

AdminTivoliRugby2013

I commenti sono chiusi